marzo 10, 2016

RECENSIONE : Attachments, R. Rowell

Olààààà my friends! Oggi mi sono svegliata al solito orario per sistemarmi ed andare all'università, ma ero a pezzi, mi sentivo davvero debole .. infatti ho la febbre e proprio non mi ci voleva! I corsi che sto seguendo sono molto importanti e non volevo perdermeli, ma spero che i miei amici prenderanno appunti al posto mio :)

Il lato positivo è che posso recuperare quelle recensioni che vi ho detto di avere in arretrato. Ecco perché sono qui oggi: per scrivervi le mie opinioni su un libro veramente veramente bello .. addirittura sono dispiaciuta di averlo finito così in fretta!


8909152Autore: Rainbow Rowell

Titolo: Attachments 

Titolo it: Per l'@amore basta un click 

Editore: Piemme

Trama: Ci sono confidenze che non possono proprio aspettare la pausa caffè. Lo sanno bene Beth e Jennifer, colleghe e amiche alla redazione del «Courier». Meno male che c’è la posta elettronica dell’ufficio per discutere ampiamente di fidanzati artisti che si fanno mantenere, allarmi gravidanza, imbarazzanti abiti da damigella per matrimoni in cui non sei mai tu la sposa. Peccato, però, che la direzione del quotidiano abbia deciso di installare un sistema che monitora i computer dei dipendenti per evitare che si facciano i fatti propri nelle ore di lavoro. Ogni volta che un messaggio presenta una parola sospetta, finisce dritto dritto nella casella di posta di un temutissimo, quanto sconosciuto, controllore. La spia che si muove nell’ombra si chiama Lincoln: nerd dall’animo romantico, plurilaureato dal cuore infranto, non s’immaginava certo di dover ficcare il naso nella posta dei colleghi quando ha risposto a un annuncio per un impiego da “addetto alla sicurezza informatica”. Ma se vuole andare via di casa (quando hai ventotto anni e sei americano, vivere ancora con tua madre è praticamente un reato), qualcosa deve pur guadagnare. Per fortuna, la corrispondenza tra Beth e Jennifer, che infrange regolarmente le direttive del giornale, gli tiene compagnia nei monotoni turni di notte. E lui, venendo meno ai suoi obblighi, nel loro caso non manda mai note di rimprovero. Perché le due ragazze sono inoffensive e simpatiche, le loro storie lo divertono e lo appassionano. E perché ben presto si accorge di essere pazzamente innamorato di Beth, senza averla mai vista. Ormai troppo preso per tirarsi indietro, non gli resterà che vincere la timidezza e uscire allo scoperto: ma come si fa a dichiarare un amore virtuale? Equivoci, batticuore e colpi di fulmine elettronici. Perché a volte, all’amore, non servono sguardi: basta un clic.
4.5 out 5 cookies :
cookie iconcookie iconcookie iconcookie icon cookie bite icon

R E C E N S I O N E 
Il nostro protagonista per una volta e per mia felicità è un maschio di nome Lincoln. Due lauree, un cuore romantico, una sorella che lo sprona ed una mamma che lo ama e che gli offre un tetto sopra la testa. Da poco ha trovato un lavoro buon pagato in un giornale, il Courier ..ma il lavoro non è esattamente quello che si aspettava. Lincoln lavora nell'orario opposto rispetto alle persone normali, ed è una "spia del sistema": ha il compito di controllare tutta la posta segnalata del giornale. 



Tra le mail segnalate spesso, per non dire sempre, vi finiscono le chiacchiere tra Jennifer e Beth, amiche e colleghe, che si scambiano animate storielle, private e non, noncuranti della "spia" che si aggira tra i computer. Si raccontano di tutto: della loro vita sentimentale completamente diversa, della loro opinione sui bambini, sul matrimonio e a parlare di cose senza senso alcuno!

Lincoln non può fare a meno di leggere la posta. Non può fare a meno di ridere alle battute delle due, sentirsi loro amico e sentirsi in colpa per violare la propria privacy.
Ma non può davvero evitare, perché si sente sempre più legato a quelle due, specialmente a Beth ..sebbene non l'abbia mai vista e non la conosca neppure ..si sente attratto dal suo senso dell'umorismo e dalla sua immensa conoscenza nel campo cinematografico. E' attratto da tutto ciò che traspare di lei in quei pochi righi di conversazione. 

Deve solo cercare di prendere coraggio e riuscire ad incontrare e parlare con questa ragazza, vedere com'è fatta ed innamorarsi anche del suo aspetto fisico. Ma vincere le sue paure è il passo più grande di tutti, un passo che deve compiere da solo.

WHAT I THINK AND MY  R E A L  OPINION 
Fino ad ora non avevo mai letto un romanzo di questa autrice, nonostante tutti i miei amici blogger e non continuassero ad insistere per farlo. E difatti avevano ragione, perché quest'autrice vale la pena d'essere letta, i suoi libri sono da aggiungere tutti alla lista di libri da leggere.

Il suo stile narrativo è forse la cosa che mi è piaciuta di più in questo romanzo. E' una penna fresca, semplice e completamente diversa da quella della Stiefvater, per esempio, che è una delle mie autrici preferite. Non è uno stile poetico e soave, del tipo che un libro ti sorprende solo per com'è scritto ..ma è più che altro come se la penna stesse scrivendo nello stesso momento in cui noi stiamo leggendo.

La storia è la seconda cosa più bella di questo romanzo. Non mi sarei mai immaginata di leggermi un libro scritto nel 2011 ed ambientato in un'epoca diversa dalla nostra. Ma non perché io non abbia mai letto libri ambientati in epoche diverse, ma perché non c'è un particolare evento storico che l'autrice vuole descrivere e che quindi la obbliga ad ambientare il suo romanzo in quella specifica epoca. 

E' scritto in un'altra epoca per far sì che i lettori apprezzino la storia per quello che è, per la dolcezza che emana e per la semplicità nel raccontarla ed articolarla ..per la sincerità dei protagonisti, altra cosa bella del romanzo.

Lincoln è la nostra voce narrante. Tutto gira attorno alla sua storia e al suo essere. Inizialmente non riuscivo ad entrare in sintonia con lui, perché non riuscivo a capire i suoi pensieri, non sentivo dalla sua parte. Ma più il romanzo andava avanti ed io più mi sentivo come se fossimo la stessa persona. Lincoln non solo è un protagonista maschile -caratteristica già abbastanza apprezzabile-, ma è anche un uomo romantico, dolce e diverso da tutti gli altri. 

Ci sono momenti in cui stenti a credere che stia accadendo qualcosa di meraviglioso. E altri in cui hai la piena, assoluta consapevolezza che stia accadendo qualcosa di meraviglioso. Per Lincoln era come aver immerso la testa in un lavandino pieno di caramelle frizzanti per poi aprire il rubinetto.

Come sono diverse anche Beth e Jennifer, una l'opposto dell'altra. Beth ha un bellissimo ragazzo che suona la chitarra in un gruppo, si occupa della parte del giornale dedicata al cinema e non vede l'ora di sposarsi ed avere figli, anche se il suo ragazzo non sembra per nulla d'accordo.
Jennifer invece ha un marito premuroso e dolce che vuole avere tanti figli con lei, anche se lei non crede di essere pronta a sentire le urla di un neonato nato dal suo grembo.

La storia di questi tre protagonisti s'intreccia in modo inaspettato. La storia di per sé si presenta in modo originale e diverso, si distacca dai libri della nostra epoca per la sua semplicità e assenza di un triangolo amoroso -yay! Avrei preferito qualche colpo di scena in più, oppure qualche dettaglio in più .. ma l'autrice è stata comunque favolosa nel descrivere una storia d'amore meravigliosa. 

4 commenti:

  1. Di questa autrice ho letto Eleanor & Park e mi era piaciuto molto!
    Sullo scaffale mi aspettano Fangirl e Carry On ^^

    RispondiElimina
  2. Non ho ancora letto niente di questa autrice, ho Eleanor e Park in ebook e non vedo l'ora di leggerlo, sembra davvero carino :)

    RispondiElimina
  3. Bella recensione, Ronnie ^^ Finora della Rowell ho letto Eleanor & Park, Fangirl e Carry On, e li ho trovati uno più bello dell'altro. Voglio assolutamente leggere questo libro al più presto *__*

    RispondiElimina
  4. New Diet Taps into Revolutionary Plan to Help Dieters Lose 15 Pounds within Just 21 Days!

    RispondiElimina

Mi fa piacere leggere i vostri pensieri, let the freedom free!