febbraio 02, 2016

RECENSIONE: Everneath, B. Ashton

Olà amici, ebbene sì sono ritornata. Vorrei tanto parlarvi di quello che mi sta succedendo, della mia università e del mio mese di vacanza a casa, ma purtroppo posso solo darvi pochi accenni, perché anche oggi sono di super fretta.
Sto studiando, da un semestre, giurisprudenza all'Università di Boston. Frequento il primo anno ..e, credetemi, la città è favolosa e la facoltà mi sta piacendo davvero. Ho sempre voluto studiare le leggi e tutte le cose inerenti ad esse e finalmente ora sono felice per quello che sto facendo. 

E' da un po' che sono a Londra, in vacanza, perché ho finito i corsi e gli esami per il primo semestre. Quindi sono qui con mio padre e mio fratello George. Ci sono anche i miei amici, che mi mancavano un sacco e che non vedevo da tantissimo.
Come d'altronde mi mancate voi .. e sono una gioia ora che sto riuscendo a pubblicare qualcosina. Spero che, ritornata a Boston, riuscirò a scrivervi ugualmente! Per ora però mi accontento di queste recensioni con le quali vi sto "viziando", per così dire. Oggi ne ve porto un'altra di un libro che ho letto in una giornata, o anche di meno. Mi è stato inviato la copia digitale dalla casa editrice e, scettica, mi sono buttata a capofitto. 

Ovviamente è una recensione a freddo, perché ultimamente mi sto trovando bene a scriverle appena dopo aver finito il romanzo, non so perché. Probabilmente è per non dimenticarmi nessun dettaglio.

Autore: Brodi Aston

Titolo: Everneath

Serie: Everneath #1

Editore: De Agostini

Trama: La scorsa primavera, Nikki Beckett è svanita, risucchiata in un mondo sotterraneo conosciuto come Everneath, dove esseri immortali si nutriscono delle emozioni degli  umani disperati. Ora è tornata,alla sua vecchia vita, dalla sua famiglia, dai suoi amici,prima di essere reclamata di nuovo agli inferi ... questa volta per sempre.Nikki ha sei mesi prima che Everneath la chiami a sé, sei mesi per dare addii di cui non riesce a trovare le parole,sei mesi per trovare redenzione, se esiste.Nikki desidera trascorrere questi mesi ricongiungendosi con il suo ragazzo, Jack, la persona che ama più di ogni altra cosa. Ma c'è un problema: Cole, l'immortale che per primo l'ha attirata a Everneath, ha seguito Nikki nel mondo mortale. E lui farà di tutto per riportarla indietro, questa volta come sua regina.Mentre il tempo di Nikki si fa sempre più breve e le sue relazioni iniziano a scivolarle dalle mani, lei è costretta a prendere la decisione più difficile della sua vita: trovare un modo per ingannare il destino e rimanere in superficie con Jack o tornare ad Everneath e diventare la regina di Cole ...

4 cookies out 5
cookie iconcookie iconcookie iconcookie icon

R e c e n s i o n e 

L'Everneath è un posto oscuro a metà tra la Terra e l'Inferno dove vivono gli Eterni, esseri immortali che si nutrono delle emozioni degli umani. Nikki, dopo essere stata in questo luogo, non può fare a meno di ritornarci per sempre. 


Ogni essere che è stato nell'Everneath deve ritornarci, deve pagare il suo Pegno, appena dopo aver consumato il Pasto, ovvero appena dopo il "viaggio dei cento anni". Ma Nikki decide di Ritornare in Superficie per poter dire addio alla sua famiglia per sempre, per poter salutare una volta per tutte il ragazzo che ama. In Superficie ha un tempo limitato di sei mesi.

Cole, il ragazzo Eterno con cui lei ha passato cento anni, non la smette di seguirla, e Jack, il ragazzo umano che lei ama, non è pronta a lasciarla andare di nuovo. 
Nikki deve fare una decisione molto importante: scendere nei Tunnel, luoghi dove vanno le anime dopo il viaggio, oppure diventare immortale e rimanere con Cole, diventando la sua metà. 

I am ever yours.

Appena ho iniziato questo romanzo ero abbastanza scettica. Non ho mai letto un romanzo decente sulla mitologia greca diverso da quelli di Rick Riordan che, dobbiamo ammetterlo, sono veri e propri capolavori. 
Sono sempre stata interessata a questi argomenti e quindi ho sempre paura di essere delusa. E forse, proprio perché sono partita con basse aspettative, questo libro mi ha conquistata.

L'autrice ha una penna leggera, la narrazione è molto scorrevole tra passato e presente, tra le vicende successe prima che Nikki scendesse nell'Everneath e quelle che accadono durante il proseguo della storia. 
I personaggi sono piuttosto normali e probabilmente questa è una nota negativa. Mi sarebbe piaciuto se l'autrice avesse descritto con maggiore attenzione e dedizione Jack e Nikki, se non avesse concentrato tutte le sue energie su Cole, descritto e studiato in modo sublime. 

Heroes are made by the paths they choose, not the powers they are graced with.

Jack e Nikki hanno un rapporto particolare, rapporto ben analizzato, anzi forse analizzato fin troppo bene. Il romanzo sembra crearsi proprio attorno alla loro storia. Quando invece la Aston avrebbe potuto dedicare la sua attenzione a loro due in sé e per sé oppure ad altri rapporti, come quello tra Nikki e Cole.

Non so se si può descrivere come triangolo amoroso, ma io non ci vedo un triangolo. Proprio perché l'autrice si è concentrata solo a descrivere l'amore che prova Jack per Nikki, e l'amore che prova lei per lui. 
Mi sarebbe piaciuto un sacco poter leggere di più sul rapporto che hanno levigato e costruito Cole e la protagonista, perché per me è anche un tantino più importante del classico amore adolescenziale. 

La cosa, però, che più mi ha colpito di questo romanzo è che la storia inizia da quando la nostra protagonista è già Ritornata dall'Everneath. L'autrice ci racconta la sua esperienza solo attraverso le parole di lei, ci parla della sua vecchia vita in Superficie grazie ai continui flashback. 

Ho apprezzato molto la storia e spero che continui e si evolvi al meglio. Non voglio rimanere delusa con i sequel, anche perché questo romanzo mi ha conquistata molto di più di quanto mi sarei aspettata. 

Everneath : 
#1 - Everneath (Everneath, 2015)
#2 - Everbound (Inedito in Italia)
#3 - Evertrue (Inedito in Italia)


P.S. Ditemi cosa ne pensate di questo cambiamento della grafica del blog. Non sono molto sicura di lasciarlo, ma per ora credo vada bene così. Ditemi se vi piace, oppure ditemi cosa non vi piace, mi sarebbe più utile !

10 commenti:

  1. Ronniee bentornata <3 Felice che tu ti stia trovando bene all'università, Boston deve essere davvero stupenda *-*
    Per quanto riguarda il libro, anch'io l'ho adorato, l'ho trovato sicuramente uno dei migliori libri ispirati alla mitologia greca letti finora *__* Voglio continuare col secondo volume al più presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Julietteee, da tanto tempo! Davvero l'università mi sta dando un sacco di opportunità e un sacco di soddisfazioni :)
      mi ricordo della tua recensione, positiva come la mia. spero sinceramente che la serie migliori perché ha un bel potenziale!

      x ♥

      Elimina
  2. ouw, io invece penso proprio di non leggere questo libro. :/
    Come te, Rick Riordan mi ha plagiato troppo per quanto riguarda il retelling della mitologia greca e anche se, di nuovo come te, questi argomenti mi ispirano tantissimo, ho sempre paura ti ritrovarmi incappata in una storia troppo "d'amore" e poco "mitologica".

    PS: la grafica mi piace con tutti quegli ombrellini *___* tienila! v.v

    RispondiElimina
    Risposte
    1. olà my friend ♥
      tesoro.. invece secondo me dovresti, sai? è un bel retelling. non ci ho trovato niente di simile a Riordan fortunatamente. però è davvero interessante questa storia :)

      P.S. thank u veeeeeery much, honeyyyy :*

      Elimina
  3. Il mito di Persefone è uno dei miei preferiti della tradizione Greca! Spero di riuscire a leggere presto Everneath e di rimanerne affascinata. Mi piace il fatto che, come dici te, la narrazione inizi dal momento in cui la protagonista è già ritornata dall'Everneath... interessante costruzione!

    p.s. Mi piace molto la nuova grafica! ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ebbene sì, mia Lily, Persefone è anche il mio preferito ..perciò ho accettato di leggere questo romanzo. speravo mi potesse dare quel 'qualcosa in più' :)

      grazie per la grafica, tesoro ♥

      Elimina
  4. Wow, studi a Boston, che bello! Sono felice che la strada che hai intrapreso ti stia piacendo! =D
    Come sai questo libro non mi ha conquistata, però non mi è nemmeno dispiaciuto del tutto. La parte mitologica mi è piaciuta molto e l'idea di base è buona.
    Come te ho trovato che l'autrice si sia soffermata troppo sulla storia d'amore tra Nikki e Jack e questo non mi è piaciuto affatto perché ha finito per eclissare tutto il resto. Concordo anche sul fatto che non ci sia un vero e proprio triangolo, ma per me tutto è incentrato più "sull'idea dell'amore", nato da piccoli tra migliori amici, che sull'amore con la A maiuscola, perciò ho il sospetto che gli aghi della bilancia potrebbero cambiare (o forse no e i sentimenti del passato matureranno e si rafforzeranno).. Non ci resta che attendere i seguiti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. yes, sto studiando nella mia bella Boston che purtroppo non ho visitato come avrei voluto. ero troppo impegnata con lo studio e non appena ho finito ho preferito tornare a Londra dai miei cari *-*

      purtroppo sì, hai ragione: l'idea di base è bella, a me intrigano molto le mitologie greche .. ma credo sia stato troppo concentrato sull'amore. sono curiosa di vedere come continuerà e andrà a finire :)

      un bacioo

      Elimina
  5. Ciaoooo *-* ho visto che sei nuova sul mio blog e quindi eccomi qui! Complimenti *-* è troppo bello il tuo blog e i tuoi post davvero interessanti!
    Ho letto poco tempo fa "Everneath" e mi è piaciuto tantissimo, sono contenta sia piaciuto anche a te :D un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh ciao Christy! il tuo blog mi è piaciuto da morire e sono contenta tu sia stata la mia trecentesima seguace! owwwww grazie per i complimenti ♥
      questo romanzo è stato davvero carino :)

      Elimina

Mi fa piacere leggere i vostri pensieri, let the freedom free!