luglio 19, 2012

Recensione: Shiver

Buon pomeriggio amici! 
A distanza di.. quante ore?, eccomi di nuovo qui a scrivere una nuova recensione su "On the Read". Il romanzo che sarà il protagonista indiscusso di oggi è uno di quei pochi romanzi capaci di farmi battere il cuore all'impazzata, ogni minuto, senza sosta. 


Autore: Maggie Stiefvater

Titolo: Shiver 

Editore: Rizzoli 

Pubblicazione: 2010, Settembre 15 

Serie: THE WOLVES OF MERCY FALLS #1 

Readership: Young Adult 

Genere: paranormal romance, urban fantasy 

Rating: ★★★★★


Grace e Sam non si sono mai parlati, ma da sempre si prendono cura l'una dell'altro. Non si conoscono, eppure lei rischierebbe la vita per lui, e lui per lei. Perché Grace, fin da piccola, sorveglia i lupi che vivono nel bosco dietro casa sua, e in particolare uno dotato di magnetici occhi gialli, che negli anni è diventato il suo lupo. E perché Sam da quando era un bambino vive una doppia vita: lupo d'inverno, umano d'estate. Il caldo gli regala pochi preziosissimi mesi da essere umano prima che il freddo lo trasformi di nuovo. Grace e Sam ancora non si conoscono, ma tutto è destinato a cambiare: un ragazzo è stato ucciso, proprio dai lupi, e nella piccola città in cui vive Grace monta il panico, e si scatena la caccia al branco. Grace corre nel bosco per salvare il suo lupo e trova un ragazzo solo, ferito, smarrito, con due magnetici occhi gialli. Non ha dubbi su chi sia, né su ciò che deve fare. Perché Grace e Sam da sempre si prendono cura l'una dell'altro, e adesso hanno una sola, breve stagione per stare insieme prima che gelo torni e si porti via Sam un'altra volta. Forse per sempre.


Recensione

Desideravo questo libro da un sacco di tempo, ma ogni volta che mi recavo in una libreria avevo acquisti più importanti da fare. Così l'ho lasciato in sospeso, ad aspettarmi, per parecchio. Quando mio padre me lo regalò aspettò un altro po' sullo scaffale della mia libreria, ma una volta iniziato a leggere non potevo più farne a meno. 
Voglio dire un'ultima cosa e poi la faccio finita. Ringrazio la Rizzoli per aver mantenuto il titolo invariato e per aver modificato la copertina originale: adoro quella italiana! 
Ok, dopo aver fatto questa breve introduzione e aver aggiunto due pensieri personali posso finalmente dedicarmi alla trama e alle considerazioni personali. 


I protagonisti di questa storia sono Grace e Sam. Grace è un ragazza amante dei libri e ossessionata, in modo assurdo, dai lupi. Potrebbe restare ore ed ore davanti alla finestra della sua casa a Mercy Falls, il paese in cui abita, ad osservarli scrupolosamente. Ad osservare in particolar modo uno: dal manto grigio e dagli occhi gialli e teneri, il suo lupo preferito. 
Sam è un lupo mannaro che diventa umano solo nel periodo caldo dell'anno, l'estate. I suoi occhi gialli sono inconfondibili e pare che ammaliano una sola ragazza: Grace. Un'umana che lui stesso salvò la notte in cui i suoi amici la morsero. Sam è consapevole - tanto quando Grace - che non si potranno mai incontrare, ma invece il destino li bacerà e darà loro quest'opportunità. 
Un giorno, dopo la morte improvvisa - e alquanto strana - di un ragazzo, Jack, per mano dei lupi, i poliziotti ed alcuni aiutanti hanno intenzione di uccidere tutti quegli animali mitologici di Boundary Wood, il bosco dove essi vivono. 
Grace è preoccupata per il suo lupo e vuole fermare questa caccia sfrenata e - soprattutto - assassina. Così, dicendogli che la sua amica era a fare foto nel bosco, tenta di fermare i poliziotti. E' convinta che ormai è troppo tardi, che non c'è più nulla da fare. Ormai è tutto finito. 
Invece quando arriva a casa e trova sulla veranda un ragazzo sanguinante dai penetranti occhi gialli quasi piange per la felicità che la accompagna. 
Sam e Grace trascorrono tanto tempo insieme, dopo un po' d'imbarazzo iniziale, e s'innamorano perdutamente l'uno dell'altra. Condividono passioni e momenti dolci tra un bacio e una risata. Ma tutti e due sanno perfettamente che l'inverno è alle porte e che per Sam è ora di ritornare un lupo. 
Sono convinti che non ci sia una cura per uccidere il lato-lupo di Sam, ma quando si ritrovano a fare ipotesi, aiutati dall'amica Isabel, forse non tutto sembra perduto. Forse esiste una cura. 
Però.. potrebbe essere troppo tardi.

La Stiefvater ha una prosa fresca, scorrevole - non c'è stato un solo secondo in cui ho pensato "ok, lo lascio" - e soprattutto poetica. Non smettevo di mettere le orecchie alle pagine - le metto solo quando ci sono dei momenti che ho voglia di ricordare una volta che, per gioco, avrò il libro in mano. 
Shiver è un romanzo d'amore che narra la storia di due ragazzi in modo egregio. Non mancano i momenti di piena suspense e nemmeno quelli pieni d'amore o di tristezza. 
Non puoi fare a meno di amare ogni singolo personaggio. Da Sam, il timido lupo dagli occhi gialli con una passione frenata per la lettura, a Grace, la bionda secchiona ossessionata dai lupi e con un rapporto difficile con i genitori. A Beck, il "padre" di Sam che, nonostante il suo sbaglio - ciò che ha fatto a molte persone -, bisogna riconoscergli l'onore d'esser stato un buon padre. Anche Isabel e Ulrik, come Olive e Jack mi sono piaciuti. Ho imparato qualcosa da ognuno di loro: forza, preoccupazione, passione e tenacia. 
Non leggevo un libro così romantico e al tempo stesso educativo dai tempi di.. Twilight - non vogliatemene!

Autore citato: Rainer Maria Rilke e le sue fantastiche poesie.  

12 commenti:

  1. Sono d'accordissimo! Anch'io l'ho adorato ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, Mik! Come si fa a non amarlo?

      Elimina
  2. Sono contento che ti sia piaciuto. A me non è piaciuto come a te, ma neanche mi è dispiaciuto. E mi piacciono le atmosfere nevose, boscose... :)

    RispondiElimina
  3. Ciao Ronnie :)
    Bella recensione, si sente quanto t'è piaciuto! Poi, cavolo, 5 stelline... O_O m'è venuta voglia di leggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì mi è piaciuto tantissimo, Matt haha
      Non vedo l'ora di leggere Deeper, il seguito :D

      Elimina
  4. Allora Ronnie ti dirò... a me questa saga è sempre piaciuta abbastanza, ma non eccessivamente! L'ho letta molto tempo prima di avere il blog, ma sicuramente gli avrei dato 4 stelline (:

    Devo dire però mio malgrado che ancora non ho letto l'ultimo capitolo! Come hai fatto presente tu ogni volta che vado in libreria ho cose più importanti a cui pensare e quindi al momento l'ho tralasciato, ma prima o poi lo voglio leggere senz'altro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I gusti son gusti.. però anche a te è piaciuto almeno!
      Io non ho letto nemmeno Deeper e sto morendo dalla voglia di farlo. Spero di non tralasciarlo troppo :)

      Elimina
  5. Concordo con la tua recensione... E' una saga che mi ha catturata completamente, specialmente il primo e l'ultimo volume. Un romanzo dolcissimo e indimenticabile! :)

    RispondiElimina
  6. Ciao Ronnie,
    devo proprio dirti la verità.. Proprioin questo momento non posso permettermi di iniziare troppe saghe che mi lasciano col fiato sul collo..
    Ma dopo aver letto le tue recensioni mi ispirano tantissimo! quindi credo che cederò a questa saga,a quanto vedo,appassionante..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me questa non dovresti fartela scappare!

      Elimina

Mi fa piacere leggere i vostri pensieri, let the freedom free!